tecnoseal academy

Tecnoseal Answers - Trimarani: il numero perfetto


L'ultimo articolo sul sito per questo strepitoso 2018. Nel Tecnoseal Answers di oggi chiudiamo il discorso iniziato due settimane fa sui multiscafi andando a parlare più approfonditamente dei "fratellini" dei catamarani: i trimarani. Come settimana scorsa, più che sulle caratteristiche di questo tipo di imbarcazioni, ci concentreremo sulla loro storia ed i settori dove vengono impiegati.
Prima di iniziare vi ricordo che al seguente link potete trovare un indice tematico di tutti i Tecnoseal Answers usciti fino ad oggi.

Trimarani-02
una foto d'epoca di una canoa a tre scafi

Le origini storiche dei trimarani sono le stesse dei catamarani. Queste imbarcazioni vennero sviluppate dalle popolazioni austronesiane per essere usate nella pesca e vengono usate ancora oggi da molti pescatori tradizionali del sud-est asiatico, del Madagascar, della Micronesia e della Polinesia. Per questo molti dei termini usati per identificare parti del trimarano hanno origini polinesiane.
Il termine trimarano fu coniato da Victor Tchetchet come contrazione delle parole "tri" e "catamaran." Victor Tchetchet, di origine ucraine, ma emigrato negli Stati Uniti, fu anche il primo a costruire due trimarani a vela con design moderno. Successivamente il suo lavoro fu sviluppato nel 1950 da Arthur Piver i cui trimarani, nonostante fossero più pesanti e meno performanti di quelli usati al giorno d'oggi, riuscivano ad attraversare l'oceano senza problemi. Tra gli anni 60 e 70 i trimarani hanno ottenuto una grande popolarità che ha portato il design a svilupparsi rapidamente.

Trimarani-03
un trimarano a vela

La tipologia di trimarano più conosciuta e usata è sicuramente quella a vela. Questo è dovuto alle altissime performance che questo tipo di imbarcazione può raggiungere se comparata ad un monoscafo di pari lunghezza. Gli scafi più sottili e l'assenza di deriva gli permettono praticamente di volare sull'acqua continuando però comunque a mantenere una notevole sicurezza per chi è a bordo (i trimarani si rovesciano molto raramente). Di contro, sono molto più difficili da manovrare.
Nonostante le alte prestazioni, i trimarani a vela sono considerati come delle imbarcazioni quasi "casalinghe" per via delle loro dimensioni ridotte che permettono un trasporto accessibile a chiunque. Se per trasportare via terra un monoscafo o un catamarano serve spesso una vettura apposita, per un trimarano a vela a volte basta un semplice rimorchio. Questa comodità intrinseca nella sua struttura è stata una colonna portante del successo di queste imbarcazioni.

Trimarani-04
il trimarano da guerra RV Triton

Al contrario dei catamarani, invece, i trimarani non hanno mai riscosso grande successo nel settore delle imbarcazioni a motore. Per la maggior parte si parla di proposte e progetti in corso, più che di prodotti completi, dove si cerca di ottenere basse resistenze specifiche ad alta velocità senza impiegare carene semidislocanti (la soluzione più comune).
I pochi trimarani a motore esistenti vengono usati o nel settore del trasporto passeggeri o come navi da guerra. Un esempio delle prime è la Benchijigua Express, una nave da crociera di 127 metri che opera nelle Isole Canarie, mentre il più famoso trimarano da guerra è sicuramente il RV Triton. Anche nel caso dei trimarani, i principali cantieri pioneri del settore a motore si trovano tutti nella zona australiana del globo.

Trimarani-05
un trimarano Acquavision

Esistono molti trimarani particolari. I più comuni sono sicuramente quelli a vela che, volendo incrementare la comodità nel trasporto, hanno i due ama (ovvero gli scafi laterali) che si smontano o si piegano (a mano o meccanicamente) sul vaka centrale. Un tipo particolare di trimarano viene usato nel settore turistico per le osservazioni sottomarine. In questo tipo di modelli, di cui l'italiano Acquavision è un chiaro esempio, il vaka centrale è dotato di vetrate che permettono ai passeggeri di vedere attraverso di esso.
E con questo abbiamo esaurito l'argomento di oggi. Non mi resta che augurarvi un buon natale ed un felice anno nuovo. L'appuntamento è fissato per il 2019 con una nuova serie di articoli tecnici dedicati al mondo della nautica e alla protezione catodica!


Quello che hai letto ti è stato d'aiuto? Iscriviti GRATUITAMENTE alla nostra Newsletter per restare aggiornato sugli ultimi articoli usciti.
Non ti basta ed hai un dubbio a cui cerchi risposta da tempo? Contattaci e ti risponderemo GRATUITAMENTE il prima possibile!
TI BASTA UN CLICK SUL FORM QUA SOTTO! NON SPRECARE QUESTA OCCASIONE!

Save Your Dreams

Tags: Tecnoseal, tecnoseal answers, Motoryacht, barca a vela, Yacht a Vela, Trimarano, Mondo della nautica, trimarani, multiscafi


Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere informazioni su:


nuovi prodotti

nuovi prodotti

consigli tecnici

consigli tecnici

eventi nautici e boat show

eventi nautici e boat show

Invalid Input
Invalid Input
Invalid Input

Potrai disiscriverti in qualsiasi momento per interrompere la ricezione di e-mail da Tecnoseal, comunicandolo a info@tecnoseal.it.

contatti

DOVE SIAMO

Via Genova, 6
58100 Grosseto
ITALY

CONTATTACI

headquarters
Phone
+39 0564 453792 • Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

commerciale italia
Phone
+39 0564 465483 • Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

export department
Phone
+39 0564 453917 • Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

Lunedì - Venerdì

8:30 AM - 12:30 PM / 14:00 PM - 18:00 PM